La Regia Marina
costretta a passare all'offensiva

Gennaio-Marzo 1941

La 9° Sq Ct in navigazione: due unità ( Carducci e Alfieri ) saranno affondate a Matapan


L'inizio dell'anno portò nuovi problemi allo stato maggiore di Supermarina: l'offensiva inglese in Africa del Nord stava conseguendo grandi risultati e per porre freno a questa avanzata i convogli per la Libia furono molto più numerosi e questo proprio in periodo in cui molte navi maggiori erano ai lavori per riparazioni o per manutenzioni, mentre anche la Nafta cominciava a scarseggiare seppure non ancora in maniera allarmante come avvenne poi in seguito. Ad aggravare la situazione fu il pesantissimo colpo al prestigio che la Forza H portò alla Regia Marina permettendosi in pieno giorno di Bombardare Genova, nel cuore dell'Italia, il 9 febbraio. Supermarina sotto fortissime pressioni tedesche fu costretta a passare all'offensiva in momento non certo non favorevole, e il risultato fu catrastrofico: durante l'operazione di Gaudo e Matapan furono perduti 3 Zara, Fiume, Pola Ip e 2 Ct Alfieri, Carducci senza causare alcuna perdita al nemico.

Gennaio

  • 6 Inizia una nuova complessa operazione inglese: Excess, al termine della quale Malta sarà di molto rifornita.
    Lo stesso giorno la 9° Sq Ct con l'appoggio del Ct Fulmine e della 14° Sq Tp effettua un bombardamento contro postazioni greche al confine fra albania e grecia.

  • 7 Il sommergibile Nani viene affondato a sud est dell'Islanda dalla corvetta britannica Anemone.

  • 8 violento attacco aereo inglese contro le forze navali di stazza a Napoli: la Nb Cesare viene danneggiata e conta 5 morti e 20 feriti; tutta la flotta si strasferisce al Nord per scampare ai continui attacchi aerei inglesi, la Cesare viene immessa in bacino a Genova per le necessarie riparazioni.

  • 10 il convoglio inglese Excess viene attaccato nei pressi di Pantelleria dalle Tp Vega e Circe, la Tp Vega viene affondata dall'incrociatore leggero Bonaventure e dal cacciatorpediniere Hereward. Il Ct inglese Gallant urta una mina nei pressi di Pantelleria. Rimorchiato a Malta, per i gravissimi danni subiti, non verrà più riparato e sarà definitivamente affondato in porto da aerei italo-tedeschi nell'Aprile 1942. Lo stesso giorno avviene l'esoridio operativo del X CAT che con un'attacco perfettamente coordinato riesce a danneggiare gravemente la portaerei Illustrious.

  • 11 Un nuovo attacco di aerei tedeschi e italiani alla flotta inglese viene affondato l'Il Southampton a est di Malta. Gravi danni sono inflitti anche al gemello Gloucester ma riuscirà a raggiungere Alessandria.

  • 14 Il sommergibile Negheli viene affondato in Egeo.

  • 22 Truppe australiane occupano la città di Tobruk. Il vecchio incrociatore San Giorgio è affondato dall'equipaggio nella baia di Tobruk, dopo aver sparato tutti i suoi colpi per ritardare l'avanzata delle truppe nemiche. Il sommergibile Marcello viene affondato in Atlantico dal Ct Montgomery.

    Febbraio

  • 1 le Tp Lupo e Libra, attaccano verso le 02:30 nel canale di Caso un convoglio inglese diretto in Grecia, un piroscafo viene colpito da due siluri lanciati dalla Lupo; le due Torpediniere riescono a sfuggire alla reazione avversaria.

  • 9 la Forza H, composta dalle Nb Renown e Malaya, dalla portaerei Ark Royal con l'incrociatore leggero Sheffield e 10 Ct effettua un Bombardamento navale su Genova mentre alcuni aerei dell'Ark Royal attaccano Livorno e depongono mine presso La Spezia. La Flotta Italiana salpata subito dal La Spezia, per mancanza di chiare notizie e idee non riesce a raggiungere la flotta nemica che ritorna indenne a Gibilterra.

  • 14 in un importante convegno navale a Merano, l'Ammiragli Riccardi e Raeder raggiungono un accordo per la migliorare la situazione nel Mediterraneo. Per la prima volta dall'inizio della guerra i tedeschi promettono di inviare ingenti quantitavi di nafta di cui la nostra marina a molto bisogno, in cambio però la Regia Marina deve assumere un'atteggiamento più offensivo.

  • 25 l'incrociatore leggero italiano Armando Diaz, mentre scortava un convoglio diretto a Tripoli viene silurato e affondato al largo della costa orientale tunisina dal sommergibile inglese Upright.

  • 27 l'incrociatore ausiliario italiano RAMB I, dopo aver lasciato Massaua, nell'Africa Orientale Italiana, viene intercettato ed affondato presso le isole Maldive, mentre tenta di arrivare in Francia, dall'incrociatore leggero neozelandese Leander.

    Marzo

  • 1 La Bulgaria, sotto forti pressioni dei tedeschi che si vogliono coprire le spalle per la futura operazione Barbarossa, entra in guerra a fianco della Germania.

  • 3 il primo convoglo inglese giunge in Grecia, comincierà così il trasferimento di circa 60.000 uomini per parare il previsto attacco tedesco.

  • 6 Il sommergibile Anfrite, mentre era in agguato nel Canale di Caso viene affondato da unità antisom britanniche.

  • 7 Le truppe coloniali inglesi occupa la Somalia italiana.

  • 25 anche la Yugoslavia è costretta con la forza ad entrare in guerra a fianco della Germania.

  • 26 Nella notte tra il 25 e il 26 in un attacco di barchini italiani alla Baia di Suda ( Creta ) vengono gravemente danneggiati l'Inc pesante inglese York e la petroliera Pericles.

  • 28 Gaudo e Matapan: la prima missione offensiva della Regia Marina si trasforma in una disfatta: al rientro, dopo risultati inconcludenti, la Vittorio Veneto viene colpita da un siluro di un aereosilurante inglese, tutta la squadra si stringe alla nave ammiraglia per proteggerla; in ulteriore attacco l'inc Pola viene immobilazzato da un siluro, gli incrociatori Fiume e Zara con la 9° Sq Ct vengono inviati in soccorso, non sapendo che la M. Fleet stava sopraggiungendo: Ip Fiume e Zara, Ct Alfieri e Carducci distrutti da brevissima distanza dai cannoni della Warpite, Barham, Valiant, l'incrociatore Pola viene affondato dal Ct Jervis. 2303 marinai italiani morirono; fu la più grande sconfitta italiana nella guerra navale.

  • 31 Il sommergibile italiano Ambra affonda colpendo con due siluri l'Inc antiaereo inglese Bonaventure, che stava scortando un convoglio dalla Grecia all'Egitto. Il sommergibile Pier Capponi viene affondato, mentre si dirigeva a La Spezia per essere smantellato, al largo di Stromboli dal sommergibile britannico Rorqual.


    1940 Aprile-Agosto 1941